Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Capodanno: "Della zona a traffico limitato non si parla più"

Via Luca Giordano: "solo lavori di arredo urbano"


Via Luca Giordano: 'solo lavori di arredo urbano'
20/10/2009, 09:10

 
"La sensazione che ne sortisce è che si voglia dare il segnale che indietro non si torna e che i tratti di via Luca Giordano, chiusi a tutto il traffico veicolare, in occasione del dispositivo varato l’anno scorso, tali resteranno per sempre. Di creare una zona a traffico limitato non se ne parla nemmeno – afferma Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari – Presumo, per altro, che i fondi necessari per creare una vera e propria isola pedonale nella strada in questione, in analogia a quanto fu fatto circa dieci anni or sono nella limitrofa via Scarlatti, non siano al momento disponibili. Di conseguenza i lavori iniziati nei giorni scorsi si limiteranno a creare un minimo di arredo urbano, non interessando per nulla l’eliminazione dei marciapiedi per realizzare un tratto di strada con un sol livello, né la carreggiata, dove gli avvallamenti, ad ogni pioggia, fanno sì che si creino dei veri e propri laghetti".
“Così al momento il tutto si riduce alla realizzazione di alcune fioriere, che, nella forma ricordano la “cassa da morto” ( foto allegata ) e alla messa in opera di alcune panchine nuove al posto di quelle vecchie, una delle quali posta dinanzi alla villa Casciaro – prosegue Capodanno - Dal momento che, stando al cartello di cantiere, il termine dei lavori è previsto per il prossimo 15 novembre, credo che, a parte il discutibile arredo, non si farà null’altro".
“Così come non si parla più della zona a traffico limitato che doveva essere creata in base a quanto fu annunciato in pompa magna dall’amministrazione comunale e che doveva riguardare gran parte del quartiere collinare – prosegue Capodanno -. Infatti nel vademecum distribuito a novembre dell’anno scorso si legge: “ Questo provvedimento ( n.d.r. limitazione del traffico su via Luca Giordano ) precede l’avvio dal prossimo periodo natalizio della sperimentazione della ZTL nella zona compresa tra p. Vanvitelli, v. Scarlatti e v. L. Giordano". Natale 2008 è passato, così come, di rinvio in rinvio, è passato quasi un anno. Un altro Natale è alle porte e della ZTL non si parla neppure più, mentre il Vomero continua a morire di traffico, anche per la mancanza parcheggi pubblici, come quello sotto i viadotti della Tangenziale in via Cilea, la cui realizzazione è stata più volte annunciata nel corso degli ultimi lustri, ma con lavori che non sono mai iniziati".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©