Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

In manette un preside di un istituto di Enna

Viaggi hard e donne: tutto pagato con i fondi della scuola


Viaggi hard e donne: tutto pagato con i fondi della scuola
08/09/2011, 12:09

Utilizzavano i fondi della scuola per viaggi e donne. Un preside e un ex direttore amministrativo sono stati arrestati per appropriazione di 300 mila euro, in realtà destinati all’edificio scolastico presso il quale erano in carica. Si tratta di Giovanni Scollo, dirigente scolastico dell’Istituto per geometri “Leonardo da Vinci” di Piazza Armerina, a Enna, e Giovanni Delle Cave, che ha svolto il ruolo di direttore amministrativo della stessa scuola. Entrambi sono agli arresti domiciliari e sono stati arrestati dagli uomini della Squadra mobile di Enna, dopo un anno di indagini.
In circa 10 anni i due, che hanno 57 e 56 anni, falsificando la contabilità della scuola si sono appropriati di una somma ragguardevole, che sarebbe stata quasi interamente destinata a viaggi in Romania, dove i due amavano frequentare club a luci rosse e mercenarie del sesso. In questi anni, emettendo falsi mandati di pagamento relativi a tasse, utenze, forniture e spese inesistenti, con la conseguente falsificazione dei documenti contabili, hanno prosciugato le casse della scuola e tutti i contributi a essa destinati. Le accuse a loro carico sono peculato e falso commesso da pubblico ufficiale in atto pubblico.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©