Cronaca / Rosa

Commenta Stampa

Viagra, scaduto il brevetto, al via il mercato dei "generici"


Viagra, scaduto il brevetto, al via il mercato dei 'generici'
23/06/2013, 20:10

ROMA  Il Viagra, la pillola blu per la stimolazione del pene lanciata nel 1998 dal colosso farmaceutico statunitense Pfizer e che in Italia, dopo altri 8 Stati europei Spagna inclusa, ha perso il suo brevetto italiano.. Questo vuol dire che il mercato del Viagra si apre al “generico”. L'Agenzia italiana del farmaco ha già autorizzato 10 generici del sildenafil, il principio attivo del Viagra, che dovrebbero dunque giungere nelle farmacie a breve, a un costo di circa il 30% inferiore rispetto a quello dell'originale: la scatola con 4 compresse griffate da 50 mg, il dosaggio più venduto, costa oggi circa 54 euro. 

Intanto si attende una nuova impennata di consumi con la nuova versione del Viagra per donne che potrebbe essere disponibile entro il 2016. La nuova pillola, chiamata Lybrido, usa una combinazione di testosterone e di un farmaco simile al Viagra nel tentativo di aumentare il desiderio e migliorare la soddisfazione sessuale femminile. Dato il successo registrato dal Viagra negli anni - con gli annessi introiti economici a livello mondiale - gli scienziati lottano da anni per creare una versione del farmaco per il gentil sesso. Una sfida non da poco, considerato che il farmaco agisce fisiologicamente sugli uomini ma sulle donne dovrebbe intervenire anche sulla sfera psicologica.

 

Commenta Stampa
di Felice Massimo de Falco
Riproduzione riservata ©