Cronaca / Curiosità

Commenta Stampa

La decisione per arginare le contraffazioni.

Viagra, troppi falsi. La Pfizer lo venderà on line negli Usa

Ma permane l'obbligo di prescrizione medica

Viagra, troppi falsi. La Pfizer lo venderà on line negli Usa
06/05/2013, 18:54

USA - Uno dei farmaci più richiesti sul mercato farmaceutico on line è sicuramente il Viagra che, acquistato attraverso internet, è molto spesso nell’80% di casi contraffatto, contenendo appena il 30-50% del principio attivo, il sildenafil citrato, ed in altri casi non si sa assolutamente cosa contenga mettendo a rischio la vita delle persone che lo acquistano senza ricetta e senza controlli.

Matthew Bassiur, vice presidente Pfizer Global Security ha spiegato che “alcune persone non capiscono i rischi che questo comporta per la loro salute e sicurezza” aggiungendo che “i farmaci contraffatti spesso contengono quantità sbagliate o principi attivi errati, così come sostanze contaminanti potenzialmente pericolose. I campioni di Viagra contraffatto testati dai nostri laboratori hanno messo in evidenza la presenza di pesticidi, residui di pannelli di rivestimento, di vernice e di inchiostro di stampante".

Per tentare di porre un argine a questo mercato falso e pericoloso l'azienda produttrice del Viagra, Pfizer, ha deciso, negli Stati Uniti, di lanciarsi nella vendita online della pillola blu appoggiandosi alla catena americana CVS / pharmacy, rivoluzionando il modello di distribuzione del settore farmaceutico americano.

Naturalmente l’obbligo di prescrizione permane, ma i pazienti non dovranno più andare in farmacia per averlo, o rischiare di ricevere un prodotto contraffatto acquistato su un sito illegale, magari per la vergogna di chiedere il prodotto in farmacia.

Commenta Stampa
di Felice Massimo de Falco
Riproduzione riservata ©