Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La denuncia di Gennaro Capodanno

Viale Michelangelo al Vomero: autobus a 20 km/h!


Viale Michelangelo al Vomero: autobus a 20 km/h!
07/03/2010, 13:03

Leggo su Internet la seguente dichiarazione, attribuita al presidente della municipalità Vomero-Arenella: “ASSICURATO TRANSITO BUS ANM IN VIALE MICHELANGELO - Dopo un copiosa corrispondenza sollecitata da questa Municipalità e che ha interessato l'ANM e il Dirigente Ing. D'Alessio del Servizio Traffico e Viabilità, tesa a determinare se le avverse condizioni meteo potessero impedire all'utenza di usufruire del servizio dei bus in Viale Michelangelo, circostanza ostativa a parere dell'ANM , l'Assessore alla Mobilità Urbana Prof. Nuzzolo, con propria disposizione invita l'ANM ad assicurare il regolare transito dei bus previste nel suddetta strada, chiedendo, altresì, al Dirigente del Servizio Traffico e viabilità di istituire un limite di velocità di 20/h da osservare dai conducenti dell'ANM e mezzi pesanti in caso di pioggia".
“ Siamo al paradosso – afferma Gennaro Capodanno, ingegnere, presidente del Comitato Valori collinari -. Dopo tanto pensamento, di fronte al grave problema che mette a repentaglio non solo la salute dei passeggeri e del personale viaggiante, ma anche degli automobilisti, visto che l’attuale pavimentazione di viale Michelangelo rende l’arteria estremamente pericolosa in caso di pioggia, la montagna ha partorito il più classico dei topolini “.
“ Così – prosegue Capodanno - di fronte alla decisione dell’ANM, dettata dalla necessità di garantire la sicurezza, di non far transitare i mezzi pubblici in caso di pioggia, l’amministrazione comunale, invece di migliorare l’aderenza del manto stradale con i necessari lavori di manutenzione, costringe autobus e mezzi pesanti a viaggiare quasi a passo d’uomo, a 20 km/h! Confidando, si presume, che tra poco dovrebbe arrivare la bella stagione e così la soluzione definitiva del problema potrebbe essere rinviata “.
“ E visto che la disposizione, per quanto si legge, riguarda solo mezzi pubblici e mezzi pesanti, le automobili e i motocicli potranno continuare a correre tranquillamente anche in caso di pioggia sulla carreggiata di detta strada, nonostante i pericoli legati alla scarsa aderenza delle ruote sul selciato – commenta Capodanno -? E questo il modo per garantire la sicurezza degli automobilisti, dei viaggiatori e dei pedoni? Sarebbe peraltro interessante conoscere in base a quali valutazioni tecniche si è arrivati a questa conclusione, prima, ci si augura, che le cronache possano essere costrette ad occuparsi dell’ennesimo incidente occorso su di una strada comunale “.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©