Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Nella notte morti altri due bambini

Viareggio: sono 16 le vittime del treno esploso


Viareggio: sono 16 le vittime del treno esploso
01/07/2009, 09:07

Adesso le vittime dell'esplosione di ieri notte a Viareggio sono 16. Infatti non ce l'hanno fatta due bambini: Lorenzo di due anni e mezzo e la piccola straniera non identificata, di 3 anni. Per entrambi le ustioni coprivano oltre il 90% del corpo e quindi le possibilità di farcela erano già scarse. Comunque i loro corpi non hanno resistito e, nonostante l'impegno dei medici, sono morti nella notte.
Ieri il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi si era recato a Viareggio, promettendo che sarebbe stato disposto lo stato di calamità nella cittadina. Ma è stato accolto dai fischi e dalle grida di disapprovazione dei cittadini, sia quando è arrivato, sia quando è uscito dal Comune, dopo una riunione tecnica.
Nel frattempo le persone che stavano nelle abitazioni nei pressi dell'esplosione sono state evacuate: parte sono andate in casa di amici, parenti e conoscenti; circa 300 invece sono stati accolti nella palestra del Comune - dove è stata allestita anche una mensa - e in una tendopoli creata ad hoc. Potranno tornare nelle loro case solo dopo che sarà stato completato lo svuotamento delle cisterne di gas non esplose.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©