Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Indagine dei militari della compagnia di Tropea

Vibo Valentia, arrestato assessore per fallimento

Sequestrati beni per 400 mila euro

Vibo Valentia, arrestato assessore per fallimento
20/09/2011, 11:09

VIBO VALENTIA - Questa mattina i carabinieri del Comando provinciale di Vibo Valentia e la Guardia di Finanza, hanno arrestato Pasquale Antonio Purita, assessore al comune di Zambrone.
L’uomo, farmacista di 55 anni, è accusato di bancarotta fraudolenta. Con lui, arrestata anche la moglie: Carmelina Accoranti di 43 anni. Entrambi avrebbero sottratto il patrimonio interessato a una procedura di fallimento, creando pregiudizio per i creditori. Dalle indagini e' emerso che i due avevano ceduto illegittimamente beni per impedire ai creditori di potersi rivalere e continuavano ad esercitare in forma sommersa la loro attività. L’assessore è stato condotto in carcere, la moglie, invece, stata sottoposta ai domiciliari. Sono stati, inoltre, sequestrati beni per 400 mila euro dai finanzieri. L'indagine e' stata svolta dai militari della Compagnia di Tropea

Commenta Stampa
di Carmen Cadalt
Riproduzione riservata ©