Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

In disaccordo con decisione di rimandare i militari in India

Vicenda Marò, Ministro Terzi rassegna dimissioni

Oggi l'annuncio in Parlamento

Vicenda Marò, Ministro Terzi rassegna dimissioni
26/03/2013, 16:39

ROMA - Il ministro degli Esteri Giulio Terzi (nella foto) , in Parlamento oggi, per relazionare l’assemblea sul caso Marò - India,  ha rassegnato le dimissioni:  "Mi dimetto in disaccordo con la decisione di rimandare i marò in India. Le riserve da me espresse non hanno prodotto alcun effetto e la decisione è stata un'altra. la mia voce è rimasta inascoltata".  

"Ho aspettato di farlo qui in Parlamento per esprimere pubblicamente questa mia posizione: non posso più far parte di questo governo.

 "Mi dimetto - ha continuato  Terzi - perché per 40 anni ho ritenuto e ritengo oggi in maniera ancora più forte che vada salvaguardata l'onorabilità del Paese, delle forze armate e della diplomazia italiana. Mi dimetto perché solidale con i nostri due marò e con le loro famiglie".

 "Saluto con un sentimento di profonda partecipazione e ammirazione i marò Latorre e Girone. Ancora ieri le loro parole hanno dato uno straordinario esempio di attaccamento alla patria".  

Terzi ha poi sottolineato  che  tutte le istituzioni erano informate e d'accordo sulla decisione di trattenere in Italia i marò. Secondo questi la linea del governo è stata approvata da tutti l'8 marzo ultimo scorso.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©

Correlati

27/03/2013, 09:43

"Gomorroide" sbarca a teatro