Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

VICO EQUENSE: LA CITTÀ CHE ASCOLTA I NONNI


VICO EQUENSE: LA CITTÀ CHE ASCOLTA I NONNI
30/09/2008, 14:09

 

Gli anziani di Vico Equense sono capaci di sollecitare e mantenere vigili i meccanismi vitali della propria esistenza. A testimoniarlo è un’indagine condotta dall’assessorato alle politiche sociali del Comune di Vico Equense svolta in collaborazione con il Centro diurno polifunzionale per le persone anziane che ha scoperto che il 69% degli over 60 residenti nel territorio gode di una sostanziale autosufficienza, il 23,8% ha parzialmente bisogno di aiuto mentre il 7,2% non è autosufficiente. La maggior parte di essi sostiene che la chiave del benessere, fermo restando gli inevitabili acciacchi, è riposta in una vita attiva. Verranno spiegati i dati rilevati, le domande poste e il metodo con cui è stata condotta la ricerca durante la tavola rotonda “Il valore della vita degli anziani della nostra cittadina” che si terrà mercoledì 1 ottobre, ore 18.30, presso la sala consiliare del Comune, cui parteciperanno Gennaro Cinque, sindaco di Vico Equense, Ferdinando Astarita, assessore alle politiche sociali, Gennaro Izzo, coordinatore Psz Na13, Luigi Paolillo, geriatra responsabile Asl Na5, Gennaro Aversa, responsabile area Sis Psz Na 13, Maria Grazia Aiello, responsabile area anziani Psz Na13, Ilenia De Rosa, giornalista e addetto stampa del Comune di Vico Equense, Pino Visconti, presidente del Centro diurno polifunzionale per le persone anziane. Una giornata dedicata ai nonni che continuerà il 2 ottobre con un altro momento importante: dalle 9.00 alle 14.00 nell’atrio della casa comunalesi effettuerà la bollatura filatelica con l’ufficializzazione dell’annullo speciale dedicato a Vico Equense che riporta la frase “La cittadina che ascolta i nonni”. Un annullo che, quindi, girerà il mondo portando un messaggio importante, quello della sensibilità verso le persone anziane, che vanno ascoltate in quanto portatrici di cultura, storia ed esperienza. La festa dei nonni di Vico Equense si concluderà giovedì 2 ottobre, ore 18.00, con la Santa Messa presso la Chiesa di San Salvatore e l’esibizione di gruppi musicali del territorio tra cui il Movimento di cultura popolare Aequana.
“Vico Equense è ‘la cittadina che ascolta i nonni’ perché ritengo che, nonostante l’entusiasmo con cui viene svolto tale ruolo,- spiega Ferdinando Astarita, assessore alle politiche sociali- fare il nonno non sia facile. Anche questo dato è emerso, infatti, dalla nostra indagine. I nonni sono pronti ad accorrere ad ogni richiesta dei figli, disponibili a sostituirli e contenti di soddisfare le richieste dei nipoti, con cui intrattengono un rapporto intenso pieno di sensibilità ed emozioni. Mansione complessa e al tempo stesso stimolante per delle persone che, trasmettendo il senso della famiglia, si ritrovano a vivere una nuova stagione della loro vita, condividendo con figli e nipoti il quotidiano rivolto al futuro”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©