Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Vico Equense: Sport Day, 8ª edizione della “Piccola Corsa di Primavera”


Vico Equense: Sport Day, 8ª edizione della “Piccola Corsa di Primavera”
21/04/2012, 14:04

Vico Equense – L’appuntamento per i baby atleti che parteciperanno all’ottava edizione della “Piccola corsa di primavera” è per mercoledì 25 aprile 2012, ore 8.30, in piazza Marconi, che quest'anno si vestirà a festa dedicando la sua immagine ai giochi della XXX Olimpiade previsti a Londra. La gara di velocità, che si svolgerà su via Domenico Caccioppoli per una lunghezza di mt. 100, è riservata a bambini di età compresa tra cinque e dieci anni, che potranno giocare tra loro e cimentarsi in gare sportive sulle distanze di mt. 40, 50, metri etc. Un appuntamento suddiviso in due tempi: la mattina, ore 8.30, con il riconoscimento e la consegna dei pettorali, e le gare, e poi il pomeriggio, ore 17.30, dedicato alla premiazione e al piacere di correre da mamma a papà per i piccoli di 4 anni, e il gioco del correre con i nonni accompagnati dai loro nipotini. Organizzata dal Circolo sportivo culturale Città di Vico Equense in collaborazione con l’assessorato allo sport, cultura e turismo del Comune, prevede diverse gare, suddivise per fasce d’età e sesso. Quest'anno la manifestazione si é arricchita di alcune novità. Infatti, ci sarà la rievocazione del passaggio della fiaccola delle Olimpiadi di Roma del 1960. Dopo essere passata cinquant’anni fa, proveniente dalla Grecia e diretta nella Capitale, replicherà, seppure in una rievocazione limitata a un percorso emblematico, lo storico evento di cui fu protagonista mezzo secolo fa Città di Vico Equense. Altra innovazione è il concorso: ‎”Fotografate la Piccola Corsa di Primavera", cui tutti, con esclusione dei fotografi professionisti, possono partecipare. Con il materiale fotografico raccolto, il 1° maggio 2012, ore 19.00 sarà predisposta una mostra, che si svolgerà nella Villetta di via Nicotera, in quell’occasione sarà consegnato ai partecipanti un attestato. “Irrobustita dall’esperienza – sottolinea Pino Visconti, uno degli organizzatori – delle precedenti edizioni, la Piccola Corsa di Primavera continua a proporsi come evento partecipativo più che competitivo, diffondendo vita attiva, promuovendo socializzazione, educando all’inclusione. Una “piccola” corsa divenuta un “grande” evento. Diffondere lo sport inteso come gioco rappresenta uno dei punti che caratterizzano lo statuto del Circolo sportivo culturale, che da otto anni si occupa di questo evento riscuotendo successi sempre più grandi. “Una giornata di sano divertimento per i più piccoli, – sottolinea l’Assessore allo sport, Giuseppe Ferraro – fatta di gioco e aggregazione sociale. Una sinergia che l’Amministrazione comunale è ben lieta di poter promuovere, aprendo la Città a quest’iniziativa che cade nell’anniversario della liberazione. Un’occasione per ricordare alle future generazioni, che la libertà non è un valore gratuito, che esiste automaticamente, ma un bene che va difeso giorno per giorno.”


Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©