Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ipotesi di reato: “diffusione di materiale pedopornografico”

Video hot di Belen: i pm di Milano ora indagano


Video hot di Belen: i pm di Milano ora indagano
25/10/2011, 14:10

MILANO – Diventato in pochi giorni uno dei video più cliccati e scaricati dal web, l’ormai famoso video hot di Belen Rodriguez continua a far discutere. Anche dal punto di vista legale. C’è, infatti, un particolare che pesa non poco: la ragazza immortalata nel video hard, ovvero Belen, al tempo delle riprese era una minorenne. Proprio per questo la Procura di Milano ha deciso di indagare su quel filmato, che mostra scene di sesso tra una giovanissima Belen Rodriguez e un suo ex fidanzato argentino, che ha suscitato l’interesse di tanti utenti della Rete.
L’ipotesi di reato è “diffusione di materiale pedopornografico”, perchè la stessa Belen – già sentita dagli inquirenti che indagano anche per tentata estorsione ai suoi danni, perché le sarebbero stati chiesti soldi in cambio della cancellazione delle immagini - ha sempre spiegato che quello era un video privato girato quando la showgirl aveva solo 17 anni. Nei prossimi giorni, intanto, il pm Luigi Luzi formalizzerà l’accusa nel registro degli indagati e, nel frattempo, la squadra mobile sta cercando di ricostruire le modalità con cui il filmato, di una ventina di minuti in totale, sia finito sul web. Il tutto ovviamente per delineare i passaggi e individuare i responsabili da punire.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©