Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Videosorveglianza, protocollo d’intesa per tre quartieri

L'intesa nasce per fronteggiare criminalità e crisi rifiuti

.

Videosorveglianza, protocollo d’intesa per tre quartieri
22/02/2011, 12:02

NAPOLI - Al via il protocollo d’intesa sulla videosorveglianza tra il Comune di Napoli e la Provincia, un progetto nato per rendere più sicuri i quartieri di Ponticelli, Pianura e Posillipo. Le telecamere, di cui la casa comunale di Napoli garantirà l’operatività 24 ore su 24, saranno collegate alla sala operativa dei vigili urbani per fronteggiare la delinquenza e il fenomeno dilagante dell’abbandono indiscriminato dell’immondizia. A firmare il documento che impegna l’ente di palazzo Matteotti a mettere a disposizione del Comune un importo pari a 150mila euro per realizzare un sistema di videosorveglianza che integrerà quello che già gestisce l’amministrazione di palazzo S: Giacomo, sono stati il presidente della Provincia, Luigi Cesaro e il sindaco di Napoli, Rosa Russo Iervolino.

Commenta Stampa
di Tiziana Casciaro
Riproduzione riservata ©