Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Sull’incidente è stata aperta un’inchiesta

Vietnam: affonda battello turistico, salvi i due italiani

Sono 12 i morti, alcuni non ancora identificati

Vietnam: affonda battello turistico, salvi i due italiani
17/02/2011, 12:02

VIETNAM - Sono “in buono stato di salute” i due italiani che erano a bordo della nave turistica affondata questa mattina in Vietnam e hanno già parlato al telefono con un funzionario dell’ambasciata. Lo riferisce una nota della Farnesina. “All’alba di stamani -si legge nella nota- una nave operante servizio turistico nella baia di Ha Long è affondata, secondo quanto riportato dalle Autorità locali per il cedimento della sentina, causando la morte di circa 12 persone fra membri dell’equipaggio e passeggeri”. “A bordo -continua la nota- si trovavano un ventina di turisti di varie nazionalità, fra cui due italiani”. Appena a conoscenza della situazione, l’Ambasciata ha inviato un proprio rappresentante a Ha Long. Un funzionario dell’Ambasciata ha già raggiunto telefonicamente i nostri connazionali che si sono dichiarati in buono stato di salute. Secondo quanto ha riferito Vu Van Thin, funzionario della provincia di Quang Ninh dove è avvenuto l’incidente, la nave turistica trasportava 27 persone ed è affondata alle 05.00 di questa mattina nella baia di Ha Long. A bordo vi erano 19 turisti stranieri, due vietnamiti, una guida e cinque membri dell’equipaggio. I morti sono 12, di cui 11 sono già stati identificati: si tratta un britannico, due americani, due russi, un giapponese, un francese, due svedesi, uno svizzero e un turista vietnamita. Le altre 15 persone sono state tratte in salvo. Il ministero degli Esteri a Stoccolma ha confermato la morte di due donne svedesi sui vent’anni. Conferme sulla morte dei russi e del giapponese sono giunte anche da Mosca e Tokio. Le vittime stavano ancora dormendo nelle cabine quando la nave è affondata, mentre chi era già sul ponte si è salvato. Il gruppo di turisti aveva prenotato ad Hanoi un tour di due giorni nella baia, una popolare meta turistica a 170 chilometri dalla capitale. L’incidente, sul quale è stata aperta un’inchiesta, è avvenuto in condizioni metereologiche buone.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©