Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

E' stato intercettato a Lago Patria. Ha 20 anni

Vigilantes ucciso a Napoli, bloccato il terzo uomo


Vigilantes ucciso a Napoli, bloccato il terzo uomo
19/08/2009, 20:08

 Il terzo uomo che avrebbe fatto parte del commando che la notte tra il 3 ed il 4 agosto scorsi uccise il vigilantes Gaetano Montaino in piazza Mercato a Napoli e' stato arrestato dai carabinieri del Ros in collaborazione con quelli del comando provinciale di Napoli. Gli altri due uomini furono presi subito dopo. L'uomo, 20 anni, e' stato bloccato a Lago Patria (frazione di Giugliano, nel Napoletano), nei pressi di un camping. Una persona che era in sua compagnia e' stata fermata per resistenza a pubblico ufficiale. Il vigilantes fu ucciso nel corso di un tentativo di rapina. I banditi volevano impossessarsi delle pistole della vittima e del suo collega, rimasto ferito nella sparatoria.
In manette e' finito Salvatore Panepinto, 20 anni, residente a Napoli, gia' noto alle forze dell'ordine. Il giovane deve rispondere delle accuse di concorso in omicidio, tentato omicidio, rapina e violazione alla legge sulle armi. Panepinto era destinatario di una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip presso il Tribunale di Napoli a seguito delle indagini. Il giovane e' stato bloccato a bordo di una Fiat ''Panda'' mentre usciva da un campeggio in compagnia di 4 suoi familiari uno dei quali, Aniello Biagio Rapicano, 28enne, anch'egli di Napoli, e' stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale avendo speronato la vettura dei carabinieri che si era affiancata alla Panda per bloccarla.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©