Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Vigili del Fuoco: da Pon Sicurezza risorse per videosorveglianza


Vigili del Fuoco: da Pon Sicurezza risorse per videosorveglianza
22/07/2010, 16:07


CATANZARO - Attraverso le risorse del Programma operativo nazionale Sicurezza per lo Sviluppo - Obiettivo Convergenza 2007-2013 saranno potenziati e adeguati i sistemi di videosorveglianza mobile e le sale operative dei Vigili del fuoco. Nelle 4 Regioni interessate dal Pon Sicurezza (Calabria, Campania, Puglia e Sicilia) vi sono quattro direzioni regionali, 24 comandi provinciali e 164 distaccamenti permanenti, tutti con capacità di intervento (rappresentano circa il 30% del totale delle sedi operative presenti sul territorio nazionale). Il progetto prevede di dotare mezzi e personale di nuove tecnologie per il monitoraggio del territorio attraverso l'uso di videocamere e la costante possibilità di registrare e trasmettere in streaming. Di fatto il progetto, che ha ottenuto un finanziamento di 5.663.425,20 euro nell'ambito dell'Obiettivo operativo 1.2 "Garantire il libero e sicuro utilizzo delle vie di comunicazione", prevede di installare a bordo dei veicoli dei Vigili del Fuoco utilizzati per le attività di prevenzione, controllo e soccorso, un sistema composto da apparati mobili di videosorveglianza. Inoltre, è prevista l'assegnazione agli uomini delle squadre operative di apparati per la registrazione e trasmissione di flussi audio-video. Ogni sala operativa dei comandi provinciali nelle 4 regioni avrà un sistema di controllo degli strumenti installati sui mezzi e in dotazione al personale. Il progetto prevede anche che il Comando provinciale di Napoli venga dotato di un sistema centrale con cui esercitare un'attività di supervisione e coordinamento. Con queste tecnologie si realizzerà la videosorveglianza delle aree esterne attraversate dai mezzi dei Vigili del Fuoco, una raccolta e trasmissione di dati dal territorio, la condivisione di informazioni con altre forze dell'ordine. Proprio per favorire tale scambio, anche i Vigili del Fuoco, utilizzeranno un sistema mobile di gestione dei flussi audio-video all'avanguardia, tra i più evoluti apparati di bordo. In tutto ne verranno acquistati 236 (112 per i mezzi leggeri e 124 per quelli pesanti)e 300 sistemi di videosorveglianza personale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©