Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Villa Certosa: fermati 4 fotoreporter all'esterno della villa


Villa Certosa: fermati 4 fotoreporter all'esterno della villa
04/08/2009, 16:08

Continuano a succedere episodi, che vedono coinvolte le foze dell'ordine, che fanno dubitare che esista ancora una legge da rispettare. Quattro fotoreporter sono stati fermati dai Carabinieri all'esterno di Villa Certosa, la residenza estiva del premier in Sardegna, con delle macchine fotografiche digitali vuote. I quattro sono: Antonella Tavera e Federico Della Porta, di Roma; Corrado Calvo ed Emanuele Bussetti di Milano. Si tratta di quattro fotoreporter noti nella zona, perchè soliti andare alla ricerca di VIP da fotografare.
Il punto però è un altro. Queste persone sono state fermate perchè avevano l'intenzione di fare delle foto al premier. Cioè si criminalizza una intenzione. L'ultima volta che si è fatta una cosa del genere è stata durante il fascismo, quando si condannavano le persone perchè le si accusava di avere intenzione di compiere azioni di sabotaggio o disfattiste o addirittura degli omicidi. E fatte allora erano considerate degli abomini giuridici. Oggi invece vengono considerate azioni normali a difesa della privacy del premier.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©