Cronaca / Sanità

Commenta Stampa

Ancora in sospeso la sorte dei dipendenti

Villa Russo, occupati gli uffici dell’Asl Na1


.

Villa Russo, occupati gli uffici dell’Asl Na1
22/11/2010, 17:11

NAPOLI – Alcuni giorni fa Villa Russo, la clinica di Miano da mesi al centro delle polemiche per i mancati pagamenti degli stipendi, fu sequestrata dai Nas per gravi inadeguatezze della struttura e carenze di personale. Immancabili, come avviene in questi casi, le promesse: le istituzioni si sarebbero immediatamente rimboccate le maniche per trovare una collocazione ai degenti ricoverati nella struttura e per ricollocare anche i dipendenti. Dal 4 di novembre, giorno del sequestro, non è però cambiato nulla: si sono poste le basi per trovare una soluzione al problema, ma è ancora tutto troppo fumoso per poter mettere la parola fine ad una questione così spinosa.
Da 4 giorni alcuni (ormai ex) dipendenti di Villa Russo hanno occupato le stanze al 5 piano dell’edificio dell’Asl Na1 di piazza Nazionale, a Napoli, chiedendo un incontro con le Istituzioni. Dopo 4 giorni trascorsi praticamente nel silenzio, qualcosa potrebbe sbloccarsi nelle prossime ore. O, perlomeno, potrebbe avvenire l’incontro tanto agognato. Per i risultati ci sarà soltanto da aspettare.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©