Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

VILLA ZEFFIRELLI AL CENTRO DI POLEMICHE


VILLA ZEFFIRELLI AL CENTRO DI POLEMICHE
05/04/2008, 12:04

Il sostituto Procuratore della Repubblica presso il tribunale di Salerno, dott. Roberto Penna, a conclusione di meticolose indagini delegate alla sezione operativa navale della Guardia di Finanza di Salerno inerenti l’intervenuto sequestro della scogliera demaniale sottostante le tre ville, di recente vendute all’imprenditore Giovanni Russo di Sorrento, scogliera di cui la societa’ immobiliare “I.p.a. s.r.l.” era diventata titolare in virtu’ di una irregolare transazione con l’agenzia del demanio, in data 07.03.2008 ha chiesto il rinvio a giudizio dieci responsabili e piu’ precisamente:
 

1. Il regista Franco Zeffirelli quale effettivo gestore, detentore e fruitore della proprieta’ unitamente ai figli adottivi corsi zeffirelli pisciotto giuseppe – corsi zeffirelli bacchielli luciano e al tempo stesso soci della societa’ proprietaria;
2. L’ex amministratore della societa’ immobiliare “I.p.a. s.r.l." proprietaria del complesso;
3. Un avvocato di roma quale ex procuratore generale della societa’ immobiliare;
4. Un direttore centrale dell’agenzia del demanio di roma ;
5. Un ex direttore dell’agenzia del demanio di Salerno;
6. Un avvocato dell’avvocatura distrettuale di Salerno;
7. Il responsabile dell’area delle attivita’ produttive e sociali del comune di positano;
8. Il geometra della societa’ immobiliare “i.p.a. s.r.l.” di Positano.

I capi di imputazione vanno dal concorso in abuso d’ufficio, truffa ai danni dello stato, del falso ideologico alla occupazione di area demaniale.
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©