Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Villaricca, arresto per rapina e violenza


Villaricca, arresto per rapina e violenza
15/02/2011, 15:02

A Villaricca un maresciallo dei carabinieri effettivo alla compagnia di Giugliano in Campania ed un collega della locale stazione mentre erano a diporto liberi dal servizio, in abiti civili e senza armi in dotazione al seguito sono intervenuti arrestando in flagranza per rapina a mano armata R.G., 18 anni, residente a napoli, già noto alle forze dell’ordine. Insieme a un complice riuscito a dileguarsi in sella ad un motociclo, il malvivente aveva affiancato nella centralissima via Roma una 17enne a bordo di una Minicar e dopo averle puntato contro una pistola l’aveva tirata con violenza dall'abitacolo dandosi poi alla fuga in direzione di Marano di Napoli. I due sottufficiali, in transito a bordo di auto privata, hanno notato la scena ed inseguito il 18enne per oltre 6 km. costringendolo a fermarsi in via Consolare Campana. Il malfattore ha tentato ancora di scappare, a piedi, ma e’ stato raggiunto dopo circa 500 metri e disarmato nel corso di una colluttazione. La pistola, una arma scenica calibro 8 modificata e priva di tappo rosso, e’ stata sequestrata e l’autovettura minicar è stat restituita alla signora. I marescialli, portati al pronto soccorso dell’ospedale San Giuliano, sono stati dimessi con prognosi di 10 e 8 giorni per “emorragia congiuntivale sinistra, contusioni al volto e al ginocchio sinistro” e per “trauma contusivo regione mandibolare sinistro”. La guardia medica ha riscontrato al rapinatore “escoriazioni regione dorsale mano destra e gonalgia sinistar” senza giorni di prognosi. Il fermato e’ stato tradotto nella casa circondariale di Poggioreale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©