Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La violenza è avvenuta in call center di piazza Dante

Violentata mentre parla al telefono con la madre

Vittima una minorenne cingalese

Violentata mentre parla al telefono con la madre
07/09/2011, 19:09

NAPOLI - Violentata in un call center, mentre stava parlando, al telefono, con sua madre. È accaduto a Napoli: vittima una minorenne dello Sri Lanka. Secondo quanto ricostruito dalla polizia, la ragazzina era andata in un call center di piazza Dante, gestito da un suo connazionale, per telefonare a sua madre. Approfittando dell'assenza di altre persone, l'uomo ha violentato la ragazza: all'altro capo del telefono, la mamma che ha ascoltato le urla della figlia e ha immediato allertato la polizia del suo paese. Da lì, dalla collaborazione tra le forze dell'ordine dell'Italia e dello Sri Lanka e, soprattutto, grazie alla testimonianza della vittima che dopo essersi rivolta in ospedale si è poi rifugiata in un centro religioso delle Suore di Calcutta, che si è riusciti ad individuare il 45enne cingalese. L'uomo è stato rintracciato all'aeroporto di Fiumicino, da dove stava partendo per ritornare in Sri Lanka.

Commenta Stampa
di Valerio Esca
Riproduzione riservata ©