Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Violenza sulle donne: Marito brutale arrestato dalla Polizia a Napoli


Violenza sulle donne: Marito brutale arrestato dalla Polizia a Napoli
25/11/2013, 13:00

NAPOLI - Oggi ricorre la giornata internazionale contro le violenze sulle donne, in virtù della recrudescenza del fenomeno che, purtroppo, ha raggiunto dati allarmanti.
Tante sono le donne vittime di violenze, soprattutto, tra le mura domestiche, spesso sotto gli occhi atterriti dei propri figli minori, come nel caso verificatosi sabato, nel quartiere Soccavo, ove gli agenti della sezione Volanti dell’U.P.G., sono intervenuti arrestando un marito brutale.
I poliziotti, infatti, su segnalazione della donna che, al culmine dell’ennesimo pestaggio da parte del proprio coniuge 44enne, aveva avuto il coraggio di chiamare il 113, sono tempestivamente giunti sul posto.
Già fuori l’ingresso dell’abitazione, gli agenti hanno udito chiaramente il pianto di una bambina e, entrati in casa, hanno rinvenuto la donna sdraiata a letto, che lamentava di non riuscirsi a muovere, per le percosse ricevute.
I segni sul volto della vittima erano fin troppi evidenti.
Prima la figlia di 8 anni in lacrime e poi il figlio 14enne, visibilmente scosso dell’accaduto, riferivano ai poliziotti che la loro mamma veniva spesso malmenata dal padre.
Stesse dichiarazioni le forniva anche la suocera della donna che, dichiarava ai poliziotti che il proprio figlio, di frequente, usava violenza sulla moglie.
I poliziotti, dopo aver fatto giungere sul posto personale del 118, hanno arrestato l’uomo, conducendolo al Carcere di Poggioreale.
La donna, condotta in ospedale, ha riportato un trauma cranico, contusioni al corpo ed escoriazioni al volto, guaribili in 7 giorni, rifiutando il ricovero per far rientro a casa dai propri figli.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©