Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Viterbo: accusato di aver ucciso moglie e figlia


Viterbo: accusato di aver ucciso moglie e figlia
01/07/2009, 15:07

Paolo Esposito, 44enne di Viterbo, è accusato di avere ucciso e fatto sparire i corpi della moglie Tatiana Ceoban e della figlia Elena, di 14 anni. Le due donne sono sparite il 30 maggio scorso da Gradoli, in provincia di Viterbo, vicino al lago di Bolsena. L'uomo è stato interrogato dal Pubblico Ministero, che però non ha deciso alcun provvedimento, nei suoi confronti. Esposito si professa innocente, ma pare che avesse una relazione con la cognata di Tatiana, Ala. I difensori negano, sostenendo che si tratta di una storia vecchia e chiusa; ma evidentemente il PM non la pensa così.
In effetti il sospetto è che Esposito abbia ucciso la moglie e la figlia di lei e ne abbia sepolto i corpi da qualche parte.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©