Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Vomero, arrestato latitante da 6 anni per un omicidio


Vomero,  arrestato latitante da 6 anni per un omicidio
24/01/2011, 09:01

Un cittadino ucraino, di 26 anni, era ricercato nel suo paese perché si è reso responsabile, in concorso con altre persone, del reato di omicidio preterintenzionale ma, grazie ad un errore di trascrizione del nome, è riuscito ad eludere l’arresto per qualche anno.

Ad accorgersene sono stati gli agenti del Commissariato di Polizia “Vomero” che, nella giornata di ieri, lo hanno rintracciato ed arrestato.

Il giovane, con passaporto emesso dall’Autorità Georgiana, era entrato in Italia nello scorso settembre 2010 e stava lavorando come badante per una famiglia vomerese.

Nel suo paese, il 18 gennaio 2005, unitamente ad altre persone, si rese responsabile della morte di un uomo, a suo dire, presentatosi presso la ditta di trasporti di cui era titolare, pretendendo denaro in nome della “mafia russa”.

Dopo aver malmenato l’estorsore, il giovane ed i suoi complici, lo legarono al paraurti dell’auto trascinandolo in strada, cagionandone la morte, avvenuta in ospedale, a seguito delle ferite riportate.

I poliziotti da accertamenti incrociati, hanno accertato l’esatta identità del giovane arrestandolo e conducendolo al carcere di Poggioreale a disposizione della Corte di Appello. Nei prossimi giorni, potrebbe essere estradato nel paese di origine.

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©