Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Vomero, cedimento nella ztl di via Luca Giordano


Vomero, cedimento nella ztl di via Luca Giordano
06/02/2012, 11:02

Ennesimo cedimento, con transennamento, al Vomero sulla carreggiata nel tratto destinato a zona a traffico limitato di via Luca Giordano, all’imbocco su piazza degli Artisti. “ Ancora una volta ha ceduto il manto stradale – afferma Gennaro Capodanno, ingegnere, presidente del Comitato Valori collinari -. Sulla situazione che si è determinata in questo tratto di carreggiata influisce certamente il passaggio continuo di mezzi pesanti, costituiti, tra gli altri, dagli autobus del trasporto pubblico su gomma, oltre che da quelli per il carico e scarico delle merci, consentito dalle ore 7,00 alle 10,00 e dalle 14,00 alle 16,00 “.

“ A dimostrazione – prosegue Capodanno -, il dato che un altro analogo cedimento, in un tratto posto a breve distanza da quello attuale e sempre nella ztl, si ebbe nell’ottobre del 2010, pochi giorni dopo l’entrata in vigore dell’ordinanza sindacale che istituiva la zona a traffico limitato nel tratto di via Luca Giordano, posto tra piazza degli Artisti e via Carelli “.

“ Nel tratto interessato la carreggiata fu rinforzata con una soletta in cemento armato – ricorda Capodanno -, ma ritengo che il provvedimento avrebbe dovuto essere esteso a tutta la corsia rimasta transitabile per i mezzi delle forze dell’ordine, per le ambulanze, per i vigili del fuoco, per i mezzi pubblici, per i taxi e per i mezzi per il carico e scarico delle merci negli orari consentiti, oltre che per le auto dei residenti diretti in rimessa fuori strada. Il tutto praticamente nella sola corsia, rimasta a disposizione della viabilità veicolare “.

“ E’ auspicabile – continua Capodanno - che partano subito le indagini per valutare l’estensione della voragine, che al momento si è manifesta con un cedimento circoscritto della copertura in cubetti di porfido, ma che potrebbe essere molto più estesa, per poi procedere immediatamente agli interventi di ripristino tesi a restituire il tratto di strada alla sua normale funzionalità “.

“ Al momento – precisa Capodanno -, il traffico dei mezzi autorizzati a transitare nella ztl è stato dirottato sull’altro tratto di carreggiata che era stato pedonalizzato e per il quale non risulta che furono effettuati interventi di manutenzione straordinaria, tesi al suo consolidamento, potendo dunque essere soggetto agli stessi problemi che hanno fino ad oggi afflitto il tratto non pedonalizzato “.



Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©