Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Sit-in di protesta alla stazione sabato 13 novembre

Vomero, No alla chiusura anticipata delle funicolari


Vomero, No alla chiusura anticipata delle funicolari
08/11/2010, 14:11

“ In Campania, purtroppo, non si registra solo l’emergenza rifiuti. E’ assurdo che i cittadini, ed in particolare gli utenti del trasporto pubblico, debbano anche pagare le conseguenze di una crisi finanziaria della Regione Campania, della quale non hanno alcuna responsabilità e che, secondo quanto annunciato nei giorni scorsi dalle aziende Metronapoli ed ANM, che gestiscono rispettivamente il trasporto pubblico su ferro e quello su gomma, potrebbe comportare, a breve, per la prima società, la chiusura anticipata delle funicolari Centrale e di Chiaia alle 22,00 invece che alle 24,30, come avviene attualmente, e per i mezzi su gomma una soppressione delle linee meno utilizzate, la riduzione delle corse e l’anticipo delle corse notturne dalla mezzanotte alle 22,00 “. E’ la premessa di Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari, già presidente della Circoscrizione Vomero.

 

“ In una città, come Napoli, che, quotidianamente, muore di traffico e smog, e dove la mobilità, attraverso il trasporto pubblico, andrebbe potenziata, con i provvedimenti annunciati s’intraprenderebbe un cammino nella direzione completamente opposta – afferma Capodanno – E’ difatti assurdo tagliare i fondi per il trasporto pubblico ed, in particolare, per quello su ferro, che oggi rappresenta l’unica possibile alternativa per chi vuole rinunciare all’auto privata “.

 

“ Come è sotto gli occhi di tutti, non c’è giorno – prosegue Capodanno - che la paralisi da traffico non affligga la popolazione partenopea, dalla zona ospedaliera al centro cittadino passando per il Vomero, formando un sol nastro di lamiere immobili. I costi economici e sociali di questo stato di cose sono elevatissimi. Ad essi si aggiungono i danni per decine di migliaia di automobilisti intrappolati nelle loro autovetture. Particolarmente colpito dai provvedimenti annunciati in questi giorni dalla stampa risulterebbe il quartiere collinare della Città, il Vomero, collegato al centro cittadino attraverso le tre funicolari “.

 

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©