Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Vomero: un esercizio commerciale vieta l’accesso ai cani


Vomero: un esercizio commerciale vieta l’accesso ai cani
14/10/2009, 10:10


"Chi pensava che avere un cane, nel rispetto delle norme, fosse un evento universalmente accettato dalla collettività dovrà ricredersi di fronte a quest’ennesimo episodio d’intolleranza, che si verifica in un cosiddetto quartiere bene, come il Vomero e che la dice lunga sul fatto che, se il cane resta il migliore amico dell’uomo, certamente l’uomo, in alcune circostanze, come testimonia l’accaduto, non è il miglior amico del cane – esordisce Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari – Già tempo addietro intervenni dopo la denuncia di una signora alla quale era stato impedito l’accesso in un ufficio postale del Vomero alto perché era accompagnata dal suo cane con tanto di guinzaglio e museruola “.
“L’episodio di questi giorni non riguarda invece un pubblico ufficio bensì un esercizio commerciale – prosegue Capodanno -. Un negozio di alimentari, posto nella centralissima via Luca Giordano, che ha esposto al suo ingresso, in bella evidenza, un cartello con il quale avvisa la clientela che è vietato l’accesso dei cani “. “ E’ evidente, a questo punto – afferma Capodanno - che le persone le quali, quando vanno a fare la spesa, approfittano anche per portare il loro cane a passeggio e per farsi così tenere compagnia, sono ora costrette a lasciarlo a casa per ottemperare all’assurdo divieto che riguarda, almeno per quanto mi risulta, questo solo esercizio, ed i cani, che erano abituati alla loro passeggiatina in compagnia del padrone, devono invece rimanere reclusi in casa. Una vera e propria cattiveria gratuita per gli uni e per gli altri “.
Sulla vicenda Capodanno chiede l’intervento delle massime autorità cittadine e alle associazioni che tutelano gli animali affinché si ponga fine a questa ingiustizia ed il divieto venga al più presto rimosso.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©