Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

E' accusato di possesso illegale di arma da fuoco

Washington, ragazzino di 9 anni in tribunale come un adulto


Washington, ragazzino di 9 anni in tribunale come un adulto
24/02/2012, 19:02

WASHINGTON – Ha soli nove anni, ma per possesso illegale di una arma da fuoco con cui avrebbe sparato accidentalmente a una sua compagna di classe di otto anni , è stato trattato come un detenuto qualsiasi. E’ accaduto a Washington: il ragazzino si è presentato presso il tribunale per minorenni con indosso la divisa arancione, tipica dei detenuti del carcere di Guantanamo. Immediata la polemica negli Stati Uniti: il dito è puntato contro una cattiva tutela del minore.
Il fatto sarebbe avvenuto a Port Orchard: il ragazzo avrebbe preso la pistola, di calibro 0,45, dalla casa di sua madre per poi portata a scuola. “Per proteggermi”, avrebbe detto il ragazzo interrogato sul perché del gesto. Dopo aver pagato la cauzione, i genitori lo hanno portato a casa, dove ora è agli arresti domiciliari sotto la tutela legale dello zio. Il 7 marzo è prevista l'udienza che stabilirà se il ragazzo è in grado di comprendere. Se venisse giudicato colpevole, con molta probabilità, dovrà affrontare trenta giorni di detenzione minorile, dodici mesi di libertà vigilata e 150 ore di servizio alla comunità.

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©