Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Partono le trasmissioni del tg del Comune di Napoli

WebTv, Iervolino: ''Televisione di servizio e verità''

Il Coordinamento Precari contro la gestione della redazione

.

WebTv, Iervolino: ''Televisione di servizio e verità''
07/01/2011, 14:01

NAPOLI – Partono oggi le trasmissioni della WebTv del Comune di Napoli, dopo il lancio sperimentale del 31 dicembre. Uno strumento, spiega il sindaco Iervolino, per diffondere le attività della macchina comunale e per rendere più vicini i cittadini alle Istituzioni, mostrando cosa c’è di buono a Napoli. Il telegiornale prodotto, ha sottolineato il sindaco, non sarà autocelebrativo: sarà dato spazio anche alle critiche, a patto che siano costruttive.
Alla conferenza stampa di presentazione, in Sala Giunta di palazzo San Giacomo, c’erano anche alcuni rappresentanti del Coordinamento Giornalisti Precari della Campania. La WebTv è infatti stata accompagnata in tutto il suo percorso da feroci critiche, rivolte inizialmente al bando per la direzione e, successivamente, all’utilizzo di un pensionato Rai per la gestione dei contenuti. Polemiche che assumono particolare significato se si riflette sulla condizione di numerosi giovani giornalisti in Campania, sfruttati per pochi soldi ed in attesa da anni di un contratto.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©