Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La cantante è scomparsa a 27 anni il 23 luglio 2011

Winehouse morta per abuso alcol, lo conferma nuova indagine


Winehouse morta per abuso alcol, lo conferma nuova indagine
08/01/2013, 16:28

LONDRA – La nuova inchiesta, dopo la sostituzione del primo coroner perché ritenuto privo dell'esperienza necessaria per il caso, ha stabilito che  Amy Winehouse è  morta dopo aver ingerito un'eccessiva quantità di alcol. Secondo quest'ultima inchiesta, la morte non e' avvenuta in circostanze sospette ne' sono state trovate tracce di stupefacenti nel corpo della star.  Ad ucciderla e' stato un livello di alcol nel sangue superiore di 5 volte a quello consentito a chi guida.

La coroner Shirley Radcliffe ha spiegato che la cantante è morta per "intossicazione alcolica", precisando che quello riscontrato con le analisi era "un livello di alcol che risulta spesso fatale". La Winehouse, ha spiegato Radcliffe, "ha assunto alcol volontariamente".

"Due bottiglie vuote di vodka - ha concluso - sono state trovate per terra", accanto al letto, quando è stato trovato il suo corpo

La cantante  è scomparsa a 27 anni il 23 luglio 2011.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©