Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Cerimonia al via stasera al Circo Massimo

Woytila 1 milione di persone a Roma


Woytila 1 milione di persone a Roma
30/04/2011, 12:04

Roma – Un milione o forse più di persone, si prepara ad accogliere con gioia la beatificazione di Karol Wojtyla.
Le cerimonie avranno inizio con la veglia al Circo massimo, dalle ore 20:00 alle ore 22:30, presieduta dal cardinale vicario Agostino Vallini.
Il rituale sarà costituito da preghiere, canti, e frammenti di ricordi, di persone che vicine all'ex pontefice: l’ex segretario personale don Stanislao, l’ex direttore della Sala Stampa vaticana Joaquin NavarroValls e suor Marie SimonePierre, la religiosa miracolata da Wojtyla.
A conclusione della cerimonia, si collegherà attraverso maxischermo, Benedetto XVI per l’orazione finale e la benedizione apostolica.
Il comune di Roma, per agevolare il deflusso di pellegrini e turisti, terrà in funzione metropolitane e autobus per tutta la notte, e infine molte chiese del centro di Roma resteranno aperte per rendere accoglienza ai pellegrini.
L'ingresso a piazza San Pietro sarà gratis e aperto solo dalle ore 05:30 di Domenica, causa operazioni di messa in sicurezza e la città sarà coperta dalla ''no fly zone'', con divieto totale di sorvolo dalla mattina al pomeriggio.
Alle ore 9:00 inizieranno preghiere e canti di introduzione, ma la beatificazione incomincerà solo alle ore 10:30, con una cerimonia incentrata sulla figura, il pensiero e il ricordo di Giovanni Paolo II.
Per l'occasione, Il Papa userà il calice, la casula e la mitria di Wojtyla.
Il programma della beatificazione concluderà il 2 maggio alle 10.30 in piazza San Pietro con la messa di ringraziamento presieduta da Bertone.
Saranno presenti 87 capi di Stato e di governo, tra cui: il presidente polacco Bronislaw Komorowski. i reali del Belgio, il presidente del Messico e il Primo Ministro francese. Il presidente della Commissione Europea, Josè Manuel Barroso, il primo ministro della Lituania, Andrius Kubilius e il Duca di Gloucester, Richard Windsor, cugino della regina Elisabetta II, e anche Robert Mugabe, arrivato stamani nonostante le sanzioni comminategli dalla Ue.


 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©