Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

XI Assemblea Elettiva Confesercenti Provinciale di Salerno


XI Assemblea Elettiva Confesercenti Provinciale di Salerno
22/04/2013, 11:44

La delegazione di Angri presente all'undicesima assemblea elettiva della confesercenti provinciale. Confermate le previsioni della vigilia con la rielezione del presidente uscente Enrico Bottiglieri, che durante i lavori della mattinata ha fatto un rapido escursus sulle attività svolte durante il suo mandato appena scaduto, ma soprattutto ha lanciato la sfida per i prossimi quattro anni: consolidare le posizioni acquisite. La crisi che nel 2009, anno della sua elezione a presidente, appena si avvertiva nel tessuto commerciale e sociale, si è ormai radicata ed è sempre più difficile da debellare. La sfida quindi è ancora più ardua, ma dalle parole del Bottiglieri, sostenute dagli applausi dei delegati convenuti (quasi cento provenienti da tutto il territorio provinciale), si evince una voglia ed una determinazione che ben si sposano con le idee ed i progetti in cantiere. Primo tra tutti il "centro commerciale naturale" che fa della sinergia tra commercianti di vicinato, un reale mezzo per combattere la difficile battaglia che si fronteggia ogni giorno sfidando i centri commerciali creati artificiosamente nel nostro territorio.
Dopo gli interventi di alcuni presidenti di delegazioni locali, di sindaci intervenuti, di deputati e senatori, ha concluso la discussione il presidente confesercenti regionale Enzo Schiavo, sottolineando anche la necessità di rivedere i tempi burocratici affinchè i regolamenti comunali siano volano dello sviluppo legale delle attività commerciali e non zavorre che appesantiscono. Si è passati dunque alla votazione che all'unanimità ha confermato il presidente Bottiglieri che ha chiesto di approvare la squadra del consiglio di presidenza e quindi la giunta provinciale. Aldo Severino, presidente della delegazione di Angri è stato eletto in entrambi gli organi direttivi.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©