Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

XIII Premio ABIO "Ci credete che siamo tutti artisti"


XIII Premio ABIO 'Ci credete che siamo tutti artisti'
28/05/2013, 13:00

Seicento disegni … seicento sogni. Sono quelli che i volontari di ABIO Napoli hanno raccolto nei reparti e nei P.O. pediatrici nei quali sono presenti, per il XIII Premio ABIO “Ci credete che siamo tutti artisti? – La città dei miei sogni”. Seicento modi di immaginare la propria città, andando oltre i limiti del contingente e lasciando che la fantasia si racconti. Seicento opere che con il tripudio di parchi, mare e sole che contengono, si sono “guadagnate” il patrocinio, fra l’altro, del Comune di Napoli.

La manifestazione, tutta dedicata ai bambini che hanno vissuto l’esperienza dell’ospedalizzazione, si svolgerà presso il Teatro Mediterraneo (Mostra d’Oltremare) sabato 1 giugno alle ore 15.00.

28 fontane zampillanti renderanno omaggio con la loro atmosfera onirica al tema del Premio ed accoglieranno i piccoli ospiti assieme a clown, mimi, maghi, burattinai per la festa più colorata dell’anno!

In rappresentanza degli 11 ospedali e reparti pediatrici in cui opera ABIO Napoli, sono stati scelti 11 disegni vincitori: ma tutti i sogni dei bambini saranno premiati con una medaglia al valore e gadget donati da Ikea, Coni e altri amici ABIO.

Testimonial della kermesse, gli attori di Un Posto Al Sole, Luisa Amatucci e Germano Bellavia.

Nei sogni dei bambini la città diventa un luogo da vivere e da sperimentare, in cui poter esprimere pienamente tutta la propria voglia di fare, pensare, essere: sogno, quindi sono.

 

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©