Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

XXI edizione del Premio di Poesia “Graffito d’Argento”


XXI edizione del Premio di Poesia “Graffito d’Argento”
01/10/2012, 15:34

Alla XXI edizione il Premio di Poesia “Graffito d’Argento” è stato presente a Molfetta per la seconda fase del concorso, ospitato dall’Ass. Fidapa. L’associazione “Graffito d’Argento” presieduta dalla signora Anna Maria Romano, ha tenuto la cerimonia di premiazione durante la quale sono stati consegnati i riconoscimenti per le cinque sezioni che costituiscono il Premio. La giuria, riunitasi nella sala consiliare “Falcone-Borsellino” di Pollena Trocchia, ha assegnato i seguenti premi: “Città di Molfetta” alla poesia “Il poeta vero”, di Vincenzo Pisano; “Premio Futuro Vittoria Iorio per poeti in erba” a “Lì dove tutto tace”, di Francesca Ottaiano; “Premio Poesia in Vernacolo, Antonio De Curtis” a “Uocchie… guardano ‘o passato” di Raffaele Rocco; “Premio simpatia”, a “Sentirsi una poesia” di Michele Magri. La menzione speciale dedicata a Giovanni Scognamiglio è stata infine vinta da “Canto di fine estate” di Domenica Donadio. Sabato, infine, la seconda fase  del Premio si è tenuta a Molfetta grazie al gemellaggio che “Graffito d’Argento” è riuscita a stringere con la Regione Puglia. “Il fatto che tanti poeti attendano ogni anno la pubblicazione del bando è la maggiore soddisfazione per noi che organizziamo il Premio”, commenta Anna Maria Romano, anima di “Graffito d’Argento” e donna dalle mille risorse impegnata oltre che sul fronte culturale, anche su quello a sostegno della lotta al cancro e in supporto delle popolazioni disagiate. “Il pubblico del nostro Premio assieme ai versi dei concorrenti mi trasmettono emozioni indescrivibili, sensazioni che mi fanno sentire viva”. “Quest’anno più che mai il nostro sindaco, Francesco Pinto, mi è stato particolarmente vicino, spronandomi  a non mollare mai, né nella vita, né nelle attività cui mi dedico”. E parole emozionate sono anche quelle del sindaco di Pollena Trocchia, che ha accompagnato Anna Maria Romano a Molfetta assieme ai premiati della fase napoletana del concorso. “In un momento di crisi economica, di crisi di valori, e di crisi culturale, la nostra cittadina può fregiarsi dell’impegno dell’associazione “Graffito d’Argento” che, per il ventunesimo anno consecutivo, è riuscita ad allestire il Premio di Poesia ormai riconosciuto ben oltre i confini della nostra regione”, dichiara il sindaco. “Di questo va dato atto ad Anna Maria Romano, donna forte dai principi culturali saldi e motivo di lustro per la nostra comunità alla quale il Comune non farà mai mancare il proprio appoggio”, conclude Pinto.  

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©