Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Uccisa con una botta alla testa,sei coltellate e per il gelo

Yara, gli investigatori: "Morta dopo una lunga agonia"

Lontana da una svolta l'individuazione dell'assassino

Yara, gli investigatori: 'Morta dopo una lunga agonia'
02/08/2011, 17:08

Le cause della morte di Yara Gambirasio sarebbero state trovate. Secondo la perizia medico - legale affidata a Cristina Cattaneo, la ragazza sarebbe deceduta dopo la botta in testa, le coltellate e l'abbandono al gelo. La morte della sedicenne, dunque, sarebbe avvenuta dopo una lunga agonia. Secondo quanto riporta il Corriere della Sera, "alla fine Yara è morta di stenti". Yara avrebbe ricevuto la botta alla testa, probabilmente con una pietra, che l'ha tramortita. In seguito sei coltellate superficiali alla gola, alle braccia e sulla schiena, le avrebbero lesionato la trachea fino a provocarle una crisi respiratoria. Ma secondo una fonte investigativa, sarebbe stato il freddo dell'inverno a provocare il colpo mortale alla sedicenne. Le coltellate, invece, secondo la stessa fonte, potrebbero essere solo un pretesto per confondere le indagini. Se le cause della morte di Yara sono state trovate, l'individuazione del movente e dell'assassino non sono ancora ad una svolta.

Commenta Stampa
di Claudia Peruggini
Riproduzione riservata ©