Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La ragazza potrebbe avere morso il suo assassino

Yara: si cerca un uomo che ha ferite ai genitali


Yara: si cerca un uomo che ha ferite ai genitali
28/03/2011, 16:03

BREMBATE DI SOPRA (BERGAMO) - Pare che ci sia una nuova pista, nelle indagini sull'omicidio della 13enne Yara Gambirasio, scomparsa a Brembate di Sopra, in provincia di Bergamo, nel tragitto tra palestra e casa a fine novembre 2010 e il cui cadavere è stato trovato a Chignolo d'Isola, distante una decina di chilometri dopo tre mesi. Infatti sembra che i magistrati stiano cercando qualcuno che si sia fatto medicare una ferita ai genitali. Questo deriverebbe dall'esame scientifico fatto sui resti del cadavere. Evidentemente, potrebbe essere stato trovato del Dna maschile sui denti o sull'apparecchio per i denti che la ragazza portava.
In questa maniera verrebbe confermata l'idea iniziale, che l'omicidio abbia avuto un movente sessuale. E che la ragazza abbia reagito e si sia ribellata alla violenza, spingendo lo stupratore a trasformarsi in omicida, per "punire" la ribellione o per evitare di lasciarsi una scomoda testimone alle spalle.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©