Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Bilancio di un morto e di alcuni feriti

Yemen: nuovi attacchi contro obiettivi occidentali


Yemen: nuovi attacchi contro obiettivi occidentali
06/10/2010, 22:10

BEIRUT – Cinque persone dell’ambasciata britannica di Sanaa, sono state vittima di un attentato mentre erano a bordo della loro autovettura. Si ipotizza che a lanciare il razzo contro la macchina, siano stati dei militanti di al Qaeda. Un portavoce del "Foreign Office" ha poi spiegato che: "Il veicolo era diretto all’ambasciata britannica con cinque persone dello staff a bordo. Uno di loro è stato ferito lievemente ed è sottoposto a cure, gli altri sono incolumi".
A distanza di pochissimo tempo si è verificato nelle stesse zone un altro attentato, ed ancora una volta preso di mira un obiettivo occidentale. Un uomo francese è infatti morto, sparato da una guardia che avrebbe dovuto garantire la sua sicurezza. La sparatoria si è verificata all’interno del complesso petrolifero della compagnia Omv. Le due azioni che non sono state ancora rivendicate, non sembra siano collegate. Molti sono convinti che dietro tutto questo ci sia la mano di al Qaeda, in particolar modo nel primo dei due episodi, visto che nella vettura presa di mira viaggiava il numero due del’ambasciata, Fiona Gibb.
In questi ore le autorità di Sanaa, oltre ai problemi legati ad al Qaeda, si trovano a fronteggiare anche quelli legati all’afflusso di pirati e profughi provenienti dal Corno d’Africa e quelli legati alla consistente crescita demografica, che sembra andare di pari passo con la povertà.

Commenta Stampa
di Dario Palladino
Riproduzione riservata ©