Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

YouTube oscura Beppe Grillo


YouTube oscura Beppe Grillo
26/09/2009, 16:09

Erano stati momentaneamente oscurati tutti i video pubblicati dal blog di Beppe Grillo su YouTube. Il comico aveva messo in rete ben 419 video di denunce, video visualizzati 52.296.387 volte.

Il motivo della sospensione dell’account StaffGrillo, e quindi l’impossibilità di accedere ai video da esso pubblicati, era dovuta alla violazione del copyright da parte di un video del canale. In questo video c’erano due minuti di sottotitoli presi dalla puntata del David Letterman Show in cui era ospite Barack Obama.

Questa la motivazione era stata scritta anche in una mail mandata da Google a Grillo e che lo stesso comico aveva reso nota sul suo sito: “Caro utente,
Con questo messaggio ti informiamo del fatto che abbiamo rimosso o reso inaccessibile il seguente materiale, a seguito di una segnalazione da parte di CBS, che ritiene che questo materiale viola il copyright:
Obama da David Letterman:
http://www.youtube.com/watch?v=CSX3DNHq-iU
Tieni presente che la ripetuta violazione del copyright ha come conseguenza la cancellazione del tuo account e di tutti i video caricati tramite l'account stesso. ...
Cordiali saluti,
YouTube, Inc. "

Beppe Grillo, però, non si è arreso. Ha annunciato che presto i suoi video sarebbero tornati su Internet, pubblicati su Vimeo, un’altra piattaforma. Grillo ha continuato dicendo che fosse un sopruso oscurare tutti i video a causa di uno soltanto illegale, e ha proposto a tutti di scrivere direttamente a David Letterman per denunciare questa situazione.

Dal canto suo, YouTube, ha spiegato come la cancellazione degli account avvenga in automatico: “Non possiamo commentare nel dettaglio singoli casi, tuttavia il sistema opera in modo chiaro. YouTube dispone di un sistema che identifica automaticamente i video che sono protetti da copyright. In base ai Termini e condizioni d'uso della piattaforma, se un utente riceve più di due notifiche per violazione di copyright il suo account viene sospeso. L'account può essere riattivato se la violazione del copywright viene risolta".

In realtà, i “seguaci” di Grillo devono essersi mossi in fretta. Infatti, YouTube ha già riattivato l’account StaffGrillo e sul sito ufficiale del comico più pungente d’Italia si legge: “Grazie alle migliaia di messaggi che avete inviato, la segnalazione di violazione del copyright è stata ritirata e l'account Youtube "staffgrillo" è nuovamente operativo. Grazie a tutti!"

Commenta Stampa
di Luana Rescigno
Riproduzione riservata ©