Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Zaia: "Educhiamo i bambini a mangiar sano con i prodotti della nostra terra"


Zaia: 'Educhiamo i bambini a mangiar sano con i prodotti della nostra terra'
20/10/2009, 10:10


“Dobbiamo educare i bambini a mangiare sano non solo con l’informazione ma portando i prodotti dei campi direttamente nei loro piatti. In modo da insegnare loro che una sana alimentazione è fatta di acqua, pane, pasta, pesce, legumi, riso, carne e soprattutto frutta e verdure che nel nostro Paese sono coltivate a volontà e in ogni stagione”.

Il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Luca Zaia elogia l’iniziativa “bruschetta VS merendina” dell’associazione Pandolea, l’associazione nazionale delle donne produttrici di olio extra vergine di oliva, che quest’anno coinvolgerà gli alunni della scuola media Gianni Rodari, in località Sassa all’Aquila. Gli studenti effettueranno un viaggio dei sapori e del gusto per riscoprire abitudini alimentari più semplici e salutari, attraverso prove di assaggio e degustazioni guidate, sostituendo prodotti preparati con conservanti e sostanze additive con cibi freschi e sicuramente più genuini. I giovani studenti abruzzesi oggi saranno in visita nella biblioteca del Mipaaf per consultare antichi testi didattici sull’olivicoltura e partecipare a degustazioni di oli extra vergini di oliva. L’iniziativa di Pandolea, che si avvale del patrocinio del Consiglio Oleicolo Internazionale di Madrid, del Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali e del Comune di Roma, proseguirà il 2 dicembre con gli studenti della scuola media Vigna Pia di Roma, che hanno fatto da apripista all’iniziativa e che saranno ospiti del Nucleo Carabinieri Politiche Agricole (NAC). Agli alunni saranno illustrate le attività di controllo antifrode e antisofisticazione operate dai carabinieri a tutela della salute dei consumatori nel rispetto delle normative comunitaria e nazionale in tema di sicurezza alimentare.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©