Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Sequestrate 2000 confezioni di latte sospetto a Roma

Zaia: "Soddisfatto per operazione China Spring"


Zaia: 'Soddisfatto per operazione China Spring'
13/03/2009, 13:03

L’operazione ‘China Spring’ conclusa oggi a Roma dal Corpo Forestale dello Stato dimostra come l’attenzione per tutelare la sicurezza alimentare dei cittadini consumatori è e rimanga alta. Mi congratulo con il CFS per i brillanti risultati ottenuti anche in questa occasione.”

Così il Ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali Luca Zaia, commenta il sequestro di 2000 confezioni di prodotti alimentari con latte "sospetto" provenienti dalla Cina, e di prodotti erboristici contenenti estratti di "specie di piante protette dalla convenzione di Washington".

Il  maxi-sequestro è stato effettuato  nella capitale dagli uomini della sezione investigativa Cites di Roma del Corpo forestale dello Stato in alcuni negozi gestiti da cinesi nel quartiere Prenestino   durante una serie di controlli per cercare preparati della medicina tradizionale orientale, contenenti parti e derivati di animali e piante in via di estinzione tra cui la Lappa aucklandia o saussurea, una composita che vive in Himalaya e che viene usata diffusamente per i disturbi gastrici dalle comunità orientali.

Tra i prodotti sequestrati anche confezioni di the al latte, bevande per adulti e bambini al latte,  caramelle e dolciumi.

“La filosofia della tolleranza zero che ha caratterizzato fino ad ora il mio mandato continua a dare i suoi frutti. Colpisce che qualcuno pensi di poter impunemente mettere a repentaglio la salute dei cittadini più deboli e indifesi come i bambini e gli anziani in un quartiere popoloso e popolare come il Prenestino a Roma”
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©