Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Presidente Vigilanza: conta il gioco di squadra

Zavoli: Minzolini meglio come Pirlo che come Gilardino


Zavoli: Minzolini meglio come Pirlo che come Gilardino
14/10/2009, 19:10

"Lei è un battitore libero, che si trova ad agire in una realtà più complessa, in cui conta il gioco di squadra. La vedrei meglio nel ruolo di Pirlo più che in quello di Gilardino": il presidente della Commissione di Vigilanza Rai, Sergio Zavoli, prende in prestito una metafora calcistica per definire il direttore del Tg1 Augusto Minzolini (nella foto) ascoltato oggi in Commissione. Per Zavoli, Minzolini "deve elaborare la struttura del giornale". Riferendosi all'editoriale del direttore del Tg1 sulla manifestazione per la libertà di stampa, criticato dallo stesso Zavoli e definito "irrituale" dal presidente Rai Paolo Garimberti, ha detto: "Mi rendo conto che da parte vostra c'é un punto fermo, cioé la mancanza di regole. Credo che il vostro grande alibi o, per essere più corretto, la vostra grande giustificazione, è che vi siete trovati di fronte ad un sistema di norme non scritte, stabilite di volta in volta e che si modificano a seconda della qualità della vicenda e del modo di uscirne. Riferendosi tra l'altro alla Commissione di Vigilanza, Zavoli ha affermato: "la nostra attività assomiglia un po' a quella di un cane da guardia. Il nostro compito è guardare gli scenari ed esprimere le nostre valutazioni per garantire il pluralismo dei programmi di informazione" e ha ricordato che l'audizione di oggi era prevista nel rispetto del "calendario che era stato stabilito a fine luglio".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©