Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ztl, Aicast prende le distanze dagli scontri di stamattina


Ztl, Aicast prende le distanze dagli scontri di stamattina
10/04/2013, 17:42

L’Aicast Imprese Italia prende le distanze da quanto accaduto stamane a Piazza Municipio, che nulla ha a che vedere con i commercianti. Alcune organizzazioni associative che hanno partecipato alla manifestazione avrebbero potuto, dopo l’apertura del Sindaco alle modifiche dei dispositivi delle ZTL concretizzatasi con la delibera di Giunta Municipale di ieri, astenersi dalla manifestazione, così avrebbero evitato di far coinvolgere i commercianti con quanto di vergognoso accaduto”. A dichiararlo è il presidente provinciale dell’Aicast, Felice Califano, che aggiunge: “Adesso auspichiamo che il Sindaco attui quanto da noi richiesto e da lui condiviso:

·      Abolizione dei varchi di Via Acton e Piazza Sannazzaro per andare in contro alle esigenze dei residenti e per favorire l’accesso in città da parte di chi viene dalla provincia.

·      Riqualificazione delle Aree a ZTL con contratti di compensazione e manutenzione dell’arredo urbano e relativi all’occupazione di suolo pubblico.

·      Garanzia che, da novembre, partirà la riqualificazione definitiva di Via Partenope e Borgo Marinari con conseguente apertura di 2 corsie su Via Caracciolo per la viabilità della zona.

·      Riqualificazione delle aree commerciali a ridosso del lungomare.

·      Realizzazione a Piazza Dante di una corsia di transito h24 esclusivamente per i motorini e possibile apertura della viabilità dalle ore 20,00 alle 09,00 e, dal 1 novembre, apertura alle 18,00, su cui la delegazione Aicast ritiene di dover ancora discutere.

·      Nell’immediato, autorizzazioni speciali ai dipendenti per poter raggiunger i posti di lavoro in zona ZTL.

·      Riorganizzazione delle Aree parcheggi con proposta di riduzione delle tariffe orarie.

·      Per la zona di Fuorigrotta, riqualificazione dell’area fieristica che comprende anche Viale Augusto e Via Diocleziano.

·      Riqualificazione delle zone commerciali situate nelle periferie della città.

·      Abolizione della ZTL di Via Epomeo”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©