Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

1° MEGA PARTY FACEBOOK A CASERTA


1° MEGA PARTY FACEBOOK A CASERTA
16/12/2008, 18:12

Il primo Mega Party Facebook di Caserta si preannunciava un evento “multisensoriale” e seguitissimo. Le prime stime, che parlano di circa 2500 presenze divise tra le quattro splendide ed esclusivissime location scelte per l’occasione, ne danno assoluta conferma. Musica, spettacolo, ospiti d’eccezione e i sapori inconfondibili assicurati dagli chef dei migliori ristoranti e dinner club di terra di lavoro, sono stati gli ingredienti prelibati di una ricetta che è stata tenuta top secret fino all’ultimo momento. Un appuntamento che, se è stato eterogeneo per gusti, immagini ed atmosfere, ha visto nella qualità e nel divertimento i suoi punti fermi.

Gremite le vie del centro storico, con le luci delle luminarie natalizie a fondersi con i sorrisi dei ragazzi e delle ragazze che hanno deciso di andare oltre il social network ed incontrarsi dal vivo. Una manifestazione alla sua primissima edizione che è riuscita a far divertire anche gli stessi intrattenitori: contentissima della sua performance al Mono Club di Via Maielli l’affascinante e brava Dj Isa Iaquinta ed entusiasta dell‘enorme affluenza al Roy Club di Rotondi il Dj di fama internazionale, pupillo di Lele Mora, Ben. Divertita e felice di aver partecipato anche la bella e simpaticissima Lina Carcuro, finalista all’ultima edizione del GF8.

Il successo del primo raduno facebook di Caserta, non si è però visto solo nei due locali dove si è ballato a ritmo di musica dance ma, anche, nei caffè e nei ristoranti del centro storico (sia Il Contemporaneo Cafè, con il coinvolgente Jazz Show che ha visto come ospite d’eccezione Peppe Sannino, dell’orchestra Italiana di Renzo Arbore, che il ristorante “Le Palais”, con i suoi prelibati piatti di cucina tipica, hanno infatti registrato una forte presenza di pubblico). Un appuntamento, quello organizzato dalla “I Love dolce vita brain events”, che ha però voluto volgere lo sguardo anche verso la solidarietà. Parte degli incassi sarà infatti devoluta a Telethon, rispettando anche quella che è diventata una piacevole “tradizione” dei raduni facebook italiani (come, ad esempio, quello organizzato nella capitale).

Divertimento e beneficenza si sono dunque uniti in un connubio che, per una notte, ha regalato alla città di Caserta emozioni dai colori e dalle sfaccettature diverse ma, di sicuro, assolutamente non soltanto virtuali.

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©