Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Medici: Un secolo al capezzale dei sofferenti

100 anni dalla fondazione dell’Ordine dei Medici di Napoli

Schifani: “La scuola napoletana è nota in tutto il mondo”

.

100 anni dalla fondazione dell’Ordine dei Medici di Napoli
16/10/2012, 12:07

NAPOLI – 27 secoli di storia medica, 100 anni dalla fondazione dell’ordine dei Medici di Napoli, un traguardo importante, un momento imprescindibile per fare il punto sulla situazione sanitaria in regione Campania, affossata dalla crisi e dalle emorragie di camici bianchi che lasciano il territorio. Questi i temi affrontati in una serata suggestiva nella strepitosa cornice del teatro San Carlo, iniziata con il giuramento di Ippocrate con il quale i medici, da 27 secoli fanno voto di dedicarsi anima e corpo alla professione più antica e più affascinante dell’umanità. All’incontro ha presenziato la seconda carica della Repubblica, il presidente del Senato Schifani. La riscoperta dei valori e la riqualificazione della professione: queste le richieste del presidente dell’Ordine pro tempore Bruno Zuccarelli. Di un maggiore smalto all’intero comparto sanitario anche a seguito della crisi e dei tagli imposti dal governo centrale parla invece il governatore Stefano Caldoro. Prestigio e perizia della scuola napoletana di medicina, questa la sottolineatura del sindaco di Napoli Luigi de Magistris. Grande soddisfazione ha espresso il consigliere per la sanità della regione Campania Calabrò per i traguardi raggiunti dalla professione e per i tanti nomi illustri che coronano la scuola partenopea. Un momento importantissimo di riflessione comune sulla professione come sull’intero comparto sanitario a cui ha partecipato, tra gli altri, il presidente del Senato Renato Schifani.

 

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©