Cultura e tempo libero / Tv

Commenta Stampa

Previsti spostamenti di date per Lombardia e Piemonte

A breve il calendario per il digitale terrestre nel 2010


A breve il calendario per il digitale terrestre nel 2010
04/01/2010, 16:01

Dopo che il 2009 ha visto il passaggio al digitale terrestre per Valle d'Aosta, Piemonte Orientale, Lazio e Campania, prosegue il calendario nelle altre regioni. Nel 2010 toccherà al resto del Piemonte, alla Lombardia, e poi Liguria, Emilia Romagna, Veneto e Friuli Venezia Giulia. Il calendario ancora non è stato stabilito, dovrebbe uscire verso il 20 gennaio; ma già alcuni problemi cominciano a nascere. Innanzitutto le elezioni regionali, previste per il 29 e il 30 marzo, più gli eventuali ballottaggi dopo due settimane. Per le TV locali rischia di essere un problema dover dedicare gli spot alla campagna elettorale e contemporaneamente doversi fare pubblicità per il passaggio al digitale terrestre. Rischia di restare troppo poco spazio per gli spot commerciali. Inoltre la cosa potrebbe interferite anche con la campagna elettorale, facendo perdere ad alcuni candidati visibilità mediatica. Infatti si pensa di spostare di sei mesi (dal primo al secondo semestre dell'anno) le date di switch over (il passaggio al digitale di RAI2 e di Retequattro) e di switch off (il passaggio di tutti gli altri canali) per il Piemonte e la Lombardia.
Altro problema da risolvere è il digital divide, cioè come organizzare l'assegnazione dei cinque canali digitali in sovrannumero. Ma le norme per farlo sono sotto osservazione da parte del'Unione Europea, quindi il Ministero e l'AgCom dovranno attendere l'ok da Bruxelles, per procedere.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©