Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

A Gennaro Esposito del Ristorante La Torre del Saracino il premio Ferrarelle Platinum


A Gennaro Esposito del Ristorante La Torre del Saracino il premio Ferrarelle Platinum
30/11/2009, 17:11


MILANO - Ferrarelle consegna a Gennaro Esposito, Chef stellato Michelin del ristorante “La Torre del Saracino”, il premio Ferrarelle Platinum come miglior interprete e diffusore della cultura gastronomica partenopea.
Il premio viene consegnato in occasione dell’iniziativa “A teatro con i protagonisti, premio Villa Massa”, che si svolge oggi presso il Teatro Tasso di Sorrento. Durante la manifestazione, che ha l’obiettivo di promuovere ed unire nel segno dell’eccellenza l’offerta agroalimentare e quella turistica della penisola campana, vengono premiate ogni anno le personalità che nell’ambito della gastronomia si sono distinte per l'azzardo dell' osare, inventare e sperimentare.

Il premio Platinum, istituito lo scorso anno, riconosce a Gennaro Esposito, l’impegno nel diffondere le tradizioni e le innovazioni del gusto e dei sapori della cucina partenopea in Italia e nel mondo. E l’eccellenza della cucina dello chef di Vico Equense è espressione di una terra, la Campania, dalla quale sgorga l’acqua Ferrarelle.
Ferrarelle è, per il suo gusto peculiare, per la presenza di sali minerali e per la sua rinomata effervescenza naturale, simbolo di eccellenza e qualità. Al gusto è molto piena, morbida, sapida con tenori di dolcezza e rotondità. L’effervescenza è delicata e gentile, tale da non infastidire il palato, perfettamente in equilibrio con i suoi sali minerali e in grado di esaltare sapori semplici e piatti di alta cucina.

Il premio prende il nome da Ferrarelle Platinum Edition, la bottiglia in edizione limitata dedicata all’alta ristorazione e pensata come “un’esperienza polisensoriale” capace di sottolineare l’unicità delle caratteristiche di Ferrarelle. Con Ferrarelle Platinum Edition l’effervescenza più pregiata incontra il più nobile dei metalli, il vero platino serigrafato al posto dell’etichetta. Entrambi provengono dal cuore della terra per donarci ciò che sono: purezza, unicità e preziosità.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©