Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Artista completo, ma soprattutto grande poeta

A Gino Paoli il "Premio Faraglioni"


A Gino Paoli il 'Premio Faraglioni'
19/08/2011, 12:08

CAPRI (Napoli) - Con questa motivazione nella spettacolare cornice della Certosa S. Giacomo di Capri, giovedì 25 agosto ore 21.00, Gino Paoli riceverà il Premio Faraglioni 201I, giunto alla sua XVIII edizione. Dopo aver appreso la motivazione di questo prestigioso omaggio artistico, l'attore ha dichiarato: "dire che sono riuscito a trasmettere grandi emozioni a intere generazioni è un'affermazione impegnativa, anche perché le generazioni coinvolte dalle mie canzoni sono tante, ma sono contento di aver significato qualcosa per loro. Mi imbarazzo davanti a un complimento e mi è difficile fare dei commenti su cose che mi riguardano, per questo preferisco semplicemente dire grazie a tutti per queste parole."Una dichiarazione che evidenzia l'umiltà di un autore di alcune tra le più belle pagine della musica italiana di questo secolo, che è tra gli inventori della canzone d'autore, forma di espressione che descrive sentimenti e fatti di vita reale con un linguaggio non convenzionale. Come dichiarato dall'artista, "scrivere una canzone è per metà una questione di sensibilità, ovvero di quel aspetto caratteriale che permette di captare un'inquietudine, una curiosità o qualsiasi altra emozione, e per metà un difficile gioco di incastri in cui un pezzo non è mai uguale all'altro."
Il grande cantautore, non nuovo a importanti riconoscimenti, ha affermato: "l'importanza che attribuisco ad un premio è direttamente proporzionale alla stima che nutro per la persona o l'organizzazione promotrice dell'iniziativa". In questo caso, l'artista ha accolto la notizia dell'assegnazione del Premio Faraglioni 2011 con grande piacere e orgoglio. Oltre a riconoscere l'elevato valore artistico dell'iniziativa, Gino Paoli è infatti legato a Capri da un profondo affetto, che lo unisce alla splendida isola. Gino Paoli è un uomo animato da forti passioni. Quella per l'olio, ad esempio, che coltiva con grande soddisfazione e dedizione in un piccolo podere di famiglia. E quando gli si domanda se guardando alla sua lunga e brillante carriera voglia ringraziare qualcuno più di altri, il cantautore risponde deciso. "Devo tutto a due persone straordinarie: Nanni Ricordi, ex direttore della casa discografica Dischi Ricordi, e Gianfranco Reverberi, suo collaboratore e uno degli artisti più rappresentativi della storia della musica passata ed attuale. Loro due sono quelli che hanno concesso a me, Luigi Tenco, Bruno Lauzi, Fabrizio de Andrè, Sergio Endrigo e Giorgio Gaber la possibilità di farci ascoltare, mettendoci intuizione, amore, passione, capacità e voglia di crederci." Come non unirsi a questo ringraziamento? Alla Serata di Gala della Premiazione Ufficiale del Premio Faraglioni 201I, condotta da Paola Saluzzi, interverranno note personalità del mondo dello spettacolo e della cultura ed alte cariche istituzionali. Il programma annuncia una proiezione delle tappe fondamentali della carriera di Gino Paoli, un'intervista, un talk show con il pubblico, una sua performance e la consegna ufficiale del Premio. Il Premio Faraglioni, manifestazione ideata e organizzata dai fratelli Damino della Pro Loco Arte Capri, è promosso dall'Azienda Autonoma Soggiorno e Turismo isola di Capri è patrocinato dalla Regione Campania, dalla Provincia di Napoli, dalla Città di Capri e dalla Federalberghi Isola di Capri, con la prestigiosa adesione del Presidente della Repubblica che ha conferito alla XVIII edizione del "Faraglioni" una speciale medaglia come premio di rappresentanza.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©