Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

A Maddaloni il Festival della Legalità


A Maddaloni il Festival della Legalità
26/11/2010, 12:11


MADDALONI (Ce) - Il festival avrà come obiettivo il risveglio dei valori, assopiti dalla cultura della reificazione che impera nella società attuale definita della seconda modernità. Il possesso maggiore o se non unico metro di comparazione attuale ha spostato il focus dall’uomo alle cose. L’essere è importante per ciò che ha e non per ciò che è. I segnali educativi che si vogliono lanciare in detta manifestazione è proprio il risveglio delle coscienze sia come essere vivente e sia come cittadino. Tanti i sotto- obiettivi da raggiungere sia direttamente che indirettamente. Il festival sarà l’occasione da stimolo alle agenzie educative di confrontarsi in un linguaggio comune :quello valoriale. Ogni agenzia dovrà sicuramente rispolverare i suoi veri compiti e in sinergia con le altre agenzie dovranno determinare una pianificazione/progettualità che diverrà un vero e proprio patto educativo. La semina della cultura della legalità è il cammino che si propone “la Sorgente Educativa” e quindi anche la stessa Maddaloni Città Educativa. L’educazione come fonte energetica formativa e di crescita armonica del futuro operatore nel teatro della realtà sociale ricordandosi, come diceva il buon Freud: il bambino è il padre dell’adulto.
Il Comitato promotore del progetto “Maddaloni Città Educativa", nel corso degli anni passati, con impegno e competenza ha affrontato diverse tematiche di carattere sociale . Per l’anno in corso ha stabilito di improntare l’attività scolastica all’educazione alla legalità , attraverso una serie di attività. Il progetto, già iniziato nelle scuole attraverso dei percorsi didattici con esperti in materia di legalità, partirà ufficialmente il 27 novembre p.v. con la manifestazione “Il Festival della Legalità”.
La citata manifestazione si svolgerà secondo il seguente programma con tre momenti diversi di comunicazione :
sede di svolgimento : Salone Convitto Nazionale G. Bruno ;
ora di inizio : 9,30 ;
Saluti del Sindaco di Maddaloni Antonio Cerreto
Presentazione dott. Antonio del Monaco
Interventi :
dott. Pietro Esposito Direttore Generale Ufficio Scolastico della Campania ( MIUR)
dott. Salvatore Salvione Rettore del Convitto Nazionale G. Bruno
Don Luigi Merola Presidente della Fondazione ‘a Voce d’ ‘ e Creature

Visita alla mostra della legalità a cura degli alunni delle scuole cittadine:
Scuola primaria annessa al Convitto Nazionale G. Bruno
II° Circolo Didattico A e M. Brancaccio


III° Circolo Didattico
Istituto Comprensivo A. Moro
Scuola Media Convitto nazionale G. Bruno
I. C. Villaggio Dei Ragazzi

esibizioni degli alunni delle scuole :
I° Circolo L. Settembrini
II° Circolo A. M. Brancaccio
Istituto A. Moro
V^ Scuola Media E. De Nicola
Scuola media L. Settembrini
ITA Villaggio dei Ragazzi

Incontro dibattito , un’occasione per stimolare la discussione sui temi della legalità , con la partecipazione di :
alunni delle scuole cittadine

parenti delle vittime delle mafie :
Imposimato Giuseppe figlio di Franco Imposimato
Gennaro Diana padre di Don Peppino Diana
Maria Grazia Laganà moglie di Francesco Fortugno
Gennaro Del Prete figlio di Federico del Prete
Giovanni Durante padre di Annalisa Durante


parenti vittime del dovere :
Gennaro Nuvoletta fratello di Salvatore Nuvoletta
Vincenzo De Angelis figlio di Gennaro De Angelis
Michela D’Aiello moglie di Michele Dle Giudice
Giovanni Cerza padre di Carmine Cerza
Marco Carozza padre di Tommaso Carozza
Lucio Brancaccio fratello di Massimo Brancaccio
rappresentanti istituzionali
avv. Antonio Cerreto Sindaco di Maddaloni
dott. Ezio Monaco Prefetto di Caserta
dott. Corrado Lembo Procuratore S. Maria Capua Vetere
dott.Raffaele Cantone Magistrato dell’Ufficio del Massimario della Suprema Corte di Cassazione
dott. Tommaso Contestabile Provveditore Regionale dell’Amministrazione Penitenziaria ( PRAP)
dott. Gianluca Guida Direttore Carcere Minorile di Nisida
Gen. Francesco Tarricone Comandante del 2° Comando delle Forze di Difesa E.I.
Gen. Guido Landreani Comandante C.Do Militare Esercito “Campania” .
Gen. Vito Bardi Comandante Interregionale Guardi di Finanza dell’Italia Meridionale
Gen. Maurizio Scoppa Comandante Interregionale Carabinieri “ Ogaden”
dott. Guido Longo Questore di Caserta

Rappresentanti del mondo della cultura e dello spettacolo:
Peppe Pizzo regista
Sal da Vinci attore –cantante
Silvia Pellegrino pittrice
Pino de Maio cantante
Hedy Krissane attore-regista
Leonardo Quadrini direttore d’orchestra

Consegna Riconoscimenti

Ringraziamenti per le collaborazioni

Dopo gli interventi di cui sopra e la visita alla mostra la manifestazione si articolerà nel modo seguente :
a)
- una esibizione di una scuola;
- breve presentazione di una vittima delle mafie
-consegna del riconoscimento da parte di un rappresentante istituzionale al parente della vittima
- intervista degli alunni ;
b)
- una esibizione di una scuola;
- breve presentazione di una vittima del dovere
-consegna del riconoscimento da parte di un rappresentante istituzionale al parente della vittima
- intervista degli alunni ;
così a seguire

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©