Cultura e tempo libero / Cinema

Commenta Stampa

“A mani libere” vince lo “Spazio Scuola” di Cort’O Globo Film Festival 2011


“A mani libere” vince lo “Spazio Scuola” di Cort’O Globo Film Festival 2011
27/12/2011, 09:12

Grande successo di pubblico e di critica per la settima edizione del “Cort’O Globo Film Festival”, andato in scena tra Angri e Corbara e conclusosi nella tensostruttura in Piazza Diaz a Corbara con la proiezione dei cortometraggi finalisti della categoria "Spazio Scuola", dedicato ai lavori degli alunni delle scuole medie e superiori di tutta Italia.
A vincere, è stato il corto di Tumino Giuseppe “A mani libere”, che in 2’ e 58’’ ha illustrato la vita di alcune donne detenute nel carcere di Enna, che con il lavoro delle loro mani, tentano di riannodare i fili della propria vita.
Unanime il consenso del numeroso pubblico giovanissimo che ha gremito la tensostruttura, in una serata che ha concluso un’edizione caratterizzata dalla proiezione di numerosi corti in concorso e non, esposizioni di opere d’arte e fumetti, presentazione di documentari e libri, il tutto organizzato da Andrea Recussi, che si è avvalso della preziosa collaborazione di tanti giovani del comprensorio e dell’egida delle istituzioni e degli sponsor.
A fare incetta di premi tra i corti in gara proiettati al Castello è stato invece “La colpa” di Francesco Prisco, che ha visto premiato anche Gianmarco Tognazzi come miglior attore.
“E’ motivo di grande soddisfazione che Cort’O Globo sia ormai riconosciuto a livello nazionale tra i festival di cortometraggi più apprezzati e qualificati – ammette Recussi, tra i fondatori nel 2004 del festival- Ques’edizione è stata la più completa tra quelle sinora promosse, perché sulla scia del titolo Altre visioni che abbiamo voluto darle, ha abbracciato tutte le arti nel tentativo di valorizzare i tanti nomi emergenti che arricchiscono il panorama nazionale”.
Appuntamento quindi al prossimo anno.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©