Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

A Minori convegno su riti Settimana Santa con Roberto De Simone


A Minori convegno su riti Settimana Santa con Roberto De Simone
26/03/2010, 14:03


MINORI  - Studiare e valorizzare un rituale suggestivo che, attraverso la sua originalità e il suo fascino, da secoli si ripete in Costa d’Amalfi durante i giorni della Passione di Cristo. E più in particolare a Minori, dove attraverso il progetto “Oltre La Pasqua” - finanziato dalla Regione Campania e realizzato dal Comune – si studieranno i riti e miti della Settimana Santa. Prima tappa di questo percorso, che si inserisce nel filone del Ritorno al Barocco promosso dalla Regione, è il convegno di studi in programma domani, sabato 27 marzo, e dal titolo “I Riti della Settimana Santa dal Barocco ad oggi” al quale oltre a Roberto De Simone parteciperanno docenti delle università cattoliche e statali. L’attenzione della giornata di studi, organizzata dal Centro di Cultura e Storia “Pompeo Troiano” di Minori, sarà focalizzata sull’aspetto musicale del rito dei Battenti. L’arciconfraternita del SS. Sacramento di Minori, infatti, è depositaria di una tradizione che rappresenta un unicum nel panorama nazionale. Una doppia tonalità nei canti del giovedì e del venerdì santo che non può essere frutto del caso, testi unici e melodie che non si ritrovano in nessun’altra manifestazione della Settimana Santa in Italia. Con queste premesse il Centro di Cultura e Storia “Pompeo Troiano”, attraverso un doppio programma con una sessione mattutina e una pomeridiana, ha voluto dare ampio spazio all’argomento attraverso gli interventi di musicologi di chiara fama internazionale come il Maestro Roberto De Simone e Padre Paolo Saturno. L’introduzione storica sarà invece affidata a due docenti dell’Università degli Studi di Salerno, il Prof. Vincenzo Esposito e il Prof. Giuseppe Foscari. Infine l’intervento di due Padri della Chiesa, docenti presso la Pontificia Università Antoniana ed il Pontificio Istituto Orientale di Roma, come Padre Tedros Abrah e Padre Philippe Luisier, permetterà di fare un confronto tra i riti della chiesa cattolica e altre liturgie come quelle della Chiese di Etiopia ed Eritrea o quella copta, oggetto degli Studi della dottoressa Rosaria Pagano, rappresentante del Centro di Cultura e Storia. Le testimonianze di illustri relatori aggiungeranno certamente nuovi elementi agli studi compiuti a Minori negli ultimi anni e contribuiranno a fare luce su alcuni dei punti più oscuri di una tradizione che da sempre affascina i visitatori e tocca l’animo dei credenti facendo rivivere l’emozione degli ultimi giorni della vita di Cristo.

Programma

II Giornata di Studi – I Riti della Settimana Santa. Dal Barocco ad oggi

Sabato 27 marzo 2010 – Minori aula consiliare

Sessione mattutina
ore 9.30

Presiede prof. Vincenzo Esposito

Saluti
Andrea Reale – Sindaco del Comune di Minori
Rev. Don Pasquale Gentile – Parroco di Minori
Mario Ruggiero – Priore dell’Arciconfraternita del SS Sacramento
Dott. Antonio Mammato – Presidente del Centro di Cultura e Storia "Pompeo Troiano"

prof. Vincenzo Esposito - Università degli studi di Salerno.
Introduzione

prof. Giuseppe Foscari - Università degli studi di Salerno.
Le Confraternite dal barocco all'età contemporanea: funzioni, rituali e problematiche

prof. Paolo Saturno - Conservatorio G. Martucci di Salerno.
I canti dei battenti di Minori: poesia autonoma o topoi popolari?

Sessione pomeridiana
ore 15.30

Presiede il Maestro prof. Roberto De Simone

prof. Roberto De Simone
Introduzione

prof. P. Philippe Luisier SJ - Pontificio Istituto Orientale, Roma.
La Settimana Santa nella tradizione alessandrina. Una breve introduzione

prof. P. Tedros Abrah - Pontificia Università Antoniana, Roma.
Il Venerdì Santo nella chiesa di Etiopia e di Eritrea

Dott.ssa Rosaria Pagano - Centro di Cultura e Storia “Pompeo Troiano”
Musica sacra orientale: un brano del Venerdì Santo nella liturgia copta

Ore 18.00
Tavola Rotonda

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©