Cultura e tempo libero / Viaggi

Commenta Stampa

A Napoli il Convegno Internazionale sul Turismo


A Napoli il Convegno Internazionale sul Turismo
11/09/2012, 12:36

Giovedì 13 settembre 2012 alle ore 9,30 aNapoli, presso l’aula Magna dell’Università “Parthenope” sita in Via Acton 38 si terrà l’apertura del convegno internazionale sul turismo “Competition and Innovation in Tourism: New Challenges in an Uncertain Environment”, che rappresenta un importante momento di confronto internazionale tra mondo della Ricerca, dell’Università e dell’Impresa, attraverso il quale si intende fornire un quadro dettagliato ed aggiornato sugli avanzamenti scientifici in tema di innovazione nel turismo. Oltre all’invito ad aprire i lavori rivolto al Prof. Luigi Nicolais, presidente del CNR, il Convegno coinvolge la Comunità Scientifica specializzata in ricerche relative ai diversi comparti del turismo, sia a livello macro sia a livello micro, nonché manager e policy maker del settore, nell’intento di creare una piattaforma sul tema dell’innovazione.

Poste Italiane, presente al Convegno con un suo desk, ha concesso all’IRAT-CNR l’annullo filatelico personalizzato per celebrare l’evento.

Il programma è articolato in due giornate (13 e 14 Settembre 2012). Giovedì 13 p.v., dopo i saluti del Prof.Claudio Quintano, Rettore dell’Università “Parthenope” e del Prof. Gennaro Ferrara, conference chair, vi sarà una Plenary Session in cui sono previsti gli interventi di noti studiosi del settore, quali il prof. Jafar JAFARI, che insegna “Hospitality and Tourism” dell’University of Wisconsin Stout e Hannah MESSERLI, esperto del The World Bank Group. Successivamente, ci saranno due Parallel Sessions, per la presentazione dei “paper” dei partecipanti (ovvero i contributi/scritti, oltre 60 per un totale di circa 1000 pagine).

Per l’occasione, verrà presentato il volume dal titolo "Advances in Tourism Studies. In memory of Clara S. Petrillo", proprio in ricordo della ricercatrice IRAT-CNR recentemente scomparsa, che costituisce il primo volume della serie "Services and Competitiveness", pubblicato da McGraw-Hill. Il secondo giorno, venerdì 14 p.v., è prevista tra l’altro una Plenary Session, con le testimonianze di  rappresentanti del mondo delle imprese, tra cui Judy KEPHER-GONA, CEO/Programs Director, Basecamp Foundation Kenya, e del prof. Andrew CHURCH, docente di “Human Geography” dell’University of Brighton, oltre ad essere presentata la rivista internazionale associata al convegno; il tutto si concluderà con una tavola rotonda con osservazioni e conclusioni.

 

“Di recente –spiega Alfonso Morvillo, direttore dell’IRAT-CNR ed organizzatore del Convegno-  la letteratura sul Tourism Management ha evidenziato come il turismo rappresenti uno dei business in cui l’innovazione svolge un ruolo determinante, ai fini del raggiungimento di vantaggio competitivo. L’elevato dinamismo del contesto competitivo – prosegue lo studioso- congiuntamente alla complessità intrinseca di questo settore hanno, infatti, imposto alle imprese e alle destinazioni turistiche l’adozione di un atteggiamento proattivo, incentrato sul ricorso sistematico all’innovazione, intesa come base fondante di una cultura capace di fornire una lettura nuova alle dinamiche turistiche. Occorre, dunque, una maggiore attenzione verso le dinamiche dei processi innovativi, intese nella loro accezione iterativa e continua, in cui i cambiamenti tecnologici, organizzativi e manageriali si intrecciano e si alimentano a vicenda attraverso un rapporto di causa-effetto, contribuendo a miglioramenti nella competitività”, ha concluso Morvillo.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©